This forum has posts in multiple languages.

Translate everything to English

Close
Translate

Automated translation is being used to translate posts & replies into your language and we cannot guarantee its accuracy.



Mount Stewart, Contea di Down NI. Tesori nascosti.

Mount Stewart, Contea di Down NI. Tesori nascosti.

Author
Message
View Quick Profile
Community Expert
Community Expert (7.3K reputation)Community Expert (7.3K reputation)Community Expert (7.3K reputation)Community Expert (7.3K reputation)Community Expert (7.3K reputation)Community Expert (7.3K reputation)Community Expert (7.3K reputation)Community Expert (7.3K reputation)Community Expert (7.3K reputation)
Island of Ireland
Posts: 56
Group: Community Moderator Last Active: 2 days ago @ 4:46 PM Visits: 969
Una bella giornata di sole, temperatura perfetta (intorno ai 16 gradi, con un bel venticello fresco), nessun turno di lavoro: è l'occasione giusta per approfittare di un passaggio in macchina a Mount Stewart.
Il sito, a pochi chilometri da Belfast, è parte del patrimonio della National Trust (l'equivalente del nostro FAI), che gestisce la Villa che fu di Lady Edith, marchesa di Londonderry e della sua famiglia dal 1921. In macchina lo si raggiunge in circa mezz’ora, prendendo la A20, oppure ci si può affidare alla Translink e prendere il Bus 9 per Glastry, che ferma a Mount Stewart Cunningburn e camminare 5 minuti fino all’ingresso, dove in una giornata senza foschia si possono ammirare le Mourne Mountains in lontananza e il lago di Stranghford. 

https://d2b4i25io5fq3v.cloudfront.net/13-06-2018/ec64215a-ea8a-4d29-a532-9222.png

All’Information Centre, fatto il biglietto si riceve una mappa informativa con tanto di piantina dettagliata del luogo e indicazioni per visitare i Giardini Formali (Sunk Garden, Shamrock Garden, Italian Garden, Spanish Garden, Peace Garden, Mairi Garden, Memorial Garden), i sentieri dove poter passeggiare (le walks), tra cui il Lake Walk, il Fountain Walk, il Red Squirrel trail e gli altri punti interessanti da esplorare. Il dépliant contiene anche informazioni sulla Casa e una breve storia della Marchesa Edith, Lady Londonderry.
Gli orari di apertura al pubblico, dal lunedì alla domenica variano leggermente in base al periodo dell’anno, e si può scegliere di avere una guida per la visita alla Casa e ai giardini formali. Ci sono sempre volontari della National Trust – se ne contano oltre 450 - intenti a prendersene cura e all’occorrenza a rispondere alle domande dei visitatori. 

https://d2b4i25io5fq3v.cloudfront.net/13-06-2018/a4272c02-dea9-4c62-8ddc-2b63.png

Avevo sentito parlare dei Giardini di Mount Stewart da diverse persone, per il semplice fatto che sono nella lista dei 10 più belli al mondo e il caso vuole che il più grande e sfarzoso tra quelli “formali” sia proprio quello italiano.

Una curiosità: la marchesa di Londonderry ospitava un circolo politico che andava sotto il nome di Ark Club. Nel giardino italiano e nella terrazza del dodo si possono infatti ammirare alcune statue allegoriche dei marinai di Ulisse trasformati in maiali (presumibilmente alcuni dei membri del circolo) e della maga Circe (la marchesa stessa) - tra i personaggi politici dell'epoca anche W. Churchill. 

https://d2b4i25io5fq3v.cloudfront.net/13-06-2018/f5df77ef-d79a-44e9-ad4b-b2e4.png

https://d2b4i25io5fq3v.cloudfront.net/13-06-2018/b190cb80-6157-413d-8212-7a5a.png

I discendenti di Lady Londonderry hanno mantenuto per sé solamente una parte della villa, con l’ingresso alle loro abitazioni che dà proprio sul giardino italiano.

https://d2b4i25io5fq3v.cloudfront.net/13-06-2018/cc677cee-0ae2-4bfd-ba7f-ce75.png

Alla National Trust sono stati affidati la parte rimanente dell’edificio, restaurato e riaperto ai visitatori nel 2015, i giardini formali ed il resto degli spazi all’aperto.

Le specie di fiori e piante presenti nell’area sono oltre 15.000, e passeggiare tra una flora così varia è un piacere per gli occhi e per l’olfatto, nonché una sfida nel mettere alla prova le proprie conoscenze botaniche.

https://d2b4i25io5fq3v.cloudfront.net/13-06-2018/bf14b6c0-b1ff-4e64-a43a-8cc8.png

https://d2b4i25io5fq3v.cloudfront.net/13-06-2018/a22118eb-4663-42de-ab4b-b887.png

Tra i sentieri lungo cui passeggiare, c’è quello che porta al lago, dove una serie di ponticelli e mini pagode affacciano sull’acqua, o se ci si vuole rilassare osservando il lago ed ascoltando la natura selvaggia, ci si può sedere su una panchina inebriati dal profumo dei fiori. 

https://d2b4i25io5fq3v.cloudfront.net/13-06-2018/619a1ec2-fcbe-4ff7-993f-f7c4.png

https://d2b4i25io5fq3v.cloudfront.net/13-06-2018/195fd31d-3f04-458c-8f01-5152.png

Il tempo per camminare, meditare e godersi lo spettacolo della natura è tanto, le pause possono prevedere una sosta alla caffetteria accanto al centro informazioni, dove ordinare da bere e da mangiare (il soda bread è fatto da loro, ogni settimana con un aroma diverso ed è delizioso). Ci si può accomodare ai tavolini all’aperto e se si hanno bambini, farli giocare nella piccola area giochi accanto.
Se si ha la passione per i fiori e le piante, Mount Stewart è un luogo da visitare, e se non la si ha ma ci si vuole rilassare e respirare un’aria diversa, è il luogo perfetto per farlo. 
Posted Wed 6 Jun 2018 10:46 PM
Question

Similar Topics