This forum has posts in multiple languages.

Translate everything to English

Close
Translate

Automated translation is being used to translate posts & replies into your language and we cannot guarantee its accuracy.



...E da Dublino fino,al Connemara!

...E da Dublino fino,al Connemara!

Author
Message
View Quick Profile
I'm into this
I'm into this (208 reputation)I'm into this (208 reputation)I'm into this (208 reputation)I'm into this (208 reputation)I'm into this (208 reputation)I'm into this (208 reputation)I'm into this (208 reputation)I'm into this (208 reputation)I'm into this (208 reputation)
Italy
Posts: 1
Group: Community Member Last Active: Sun 23 Sep 2018 1:37 PM Visits: 14
Credo che la forza più grande che ci spinga ogni giorno ad andare avanti, sia quella di cercare nuove sfide, spingersi sempre un passo più avanti, mettersi alla prova e riuscire a superare ostacoli via via più elevati, alzando l’asticella fino al limite delle proprie capacità...e oltre.Spesso di fronte all’ignoto avvertiamo un senso di paura; è facile sentirsi smarriti, quando vengono a mancare i riferimenti e le certezze dei tuoi luoghi, dell’ambiente nel quale sei immerso da tempo...A volte però scatta la voglia di rimettersi in gioco...cominci ad assaporare il piacere pungente di luoghi inesplorati, e quando giungi in piccolo in una nuova terra respiri un’aria nuova, un brivido freddo ti penetra dentro, senti l’adrenalina scorrere lungo il tuo corpo, e capisci che vuoi di più, sei programmato per volerne di più.....negli ultimi anni ho avuto la fortuna di scoprire nuove terre, nuovi luoghi, nuove culture Cracovia, Praga, Vilnius, Barcelona, Amsterdam, Riga...e poi Londra, la feria di Malaga, dove con due amici riusciamo anche a girare un film; Berlino, Budapest, e poi altro salto nel buio 6 mesi a Cambridge, nuova prova superata...Edimburgo, Nizza, Malta, Valencia, Madrid...Parigi, la prima tappa del lungo viaggio che sto percorrendo con la mia Serena, Bucarest, Amsterdam e il tour tra gli splendidi scenari dei Paesi Bassi, Vienna, Brastislava e ancora Berlino e Budapest....ed è qui, in quest’ultimi tour delle capitali del centro Europa, che cominci a desiderare, ancora una volta, qualcosa di più....in un processo di crescita e maturazione di una nuova filosofia di vita, dove forte è il desiderio di vivere in simbiosi con la natura, alla ricerca di quei suoni, quegli odori ancestrali, di quell’equilibrio e immersione totale nella terra madre...l’Irlanda, sembra veramente il giusto punto d’approdo per sentire forte il battito...Un viaggio on the road nell’isola verde è un salto in una nuova dimensione, qualcosa che hai intravisto in indimenticabili pellicole, qualcosa che hai sempre considerato appartenente ad un tempo diverso, dove l’uomo non regnava sovrano sul pianeta, ma chinava il capo al cospetto della natura.Ed è proprio questa la prima regola che impari quando metti piede su questa terra, puoi organizzare al centimetro il tuo itinerario, puoi approntare un’accurata scaletta di luoghi e percorsi, ma in Irlanda, devi sempre avere avere un piano B.Ed è lì che ritrovi la tua vera dimensione nell’universo, non quella posticcia dell’uomo moderno, regnante, giudice a volte tiranno incontrastato del pianeta in cui vive, qui è la natura che domina, con i suoi tempi, con le sue bizzarrie; In Irlanda trovi la perfetta simbiosi tra Dio e natura, riesci ad identificarli in un unico essere, creatrice di bellezze indescrivibili, ammaliante nella sua potenza, nei suoi suoni, nei suoi colori...Un viaggio in Irlanda, può portarti da Dublino, città cosmopolita, e vivace che sembra distante milioni di Km dal resto dell’Isola; può portarti lungo la military road percorrendo aspre vie dove dietro l’angolo puoi scorgere l‘imperdibile “Guinness lake”, dove i vikings stabilirono la fiabesca Cattegat; può portarti a Glenaunlaugh immersi in un’aura di misticismo, fino a Kilkenny, con i suoi vicoli e il suo castello..Ma il vero must di un viaggio on the road nell’isola color smeraldo è percorrere la mitica wild Atlantic way...Così, puoi passare dal paesaggio lunare del Burren, contemplare in silenzio l’oceano infrangersi sulle impervie pareti delle cliff of moher, respirare la vera tradizione irish nei pub di Doolin, o immergerti nel cuore del Connemara, dove tra spiagge di corallo, paesaggi mozzafiato, tornanti Verdi dove unici compagni di viaggio sono le pecore incredibilmente in equilibrio sugli speroni rocciosi, raggiungi il tuo punto di arrivo, laddove sembra veramente di essere giunti alla fine del mondo: Achill Island...qui la natura è così potente, ribelle, coinvolgente che dentro puoi provare solo un senso di impotenza e rispetto, e forse più che la fine di un viaggio, questo dovrebbe essere per chiunque l’inizio di una nuova esperienza di vita, dove ti senti un pò più lontano dalla società che ti ha plasmato e un pò più vicino al tuo vero io...Marco e Serena
Posted Thu 20 Sep 2018 12:24 PM
Question
View Quick Profile
Community Expert
Community Expert (5.2K reputation)Community Expert (5.2K reputation)Community Expert (5.2K reputation)Community Expert (5.2K reputation)Community Expert (5.2K reputation)Community Expert (5.2K reputation)Community Expert (5.2K reputation)Community Expert (5.2K reputation)Community Expert (5.2K reputation)
Island of Ireland
Posts: 51
Group: Community Moderator Last Active: 2 days ago @ 4:22 PM Visits: 838
Ciao Serena,

Grazie per aver descritto così minuziosamente le emozioni intense che l'Irlanda ti ha fatto provare, restituendoti un contatto con la tua natura più vera e profonda in un viaggio che ti ha portato tra luoghi ricchi di storia e cultura.
La ricchezza e la varietà che si possono trovare in questa verde isola lasciano il segno, non per niente sei rimasta colpita nel passare da una città come Dublino ad un paesaggio "lunare" come quello del Burren. 
Mi sono soffermata a leggere più volte la parte sulla Wild Atlantic Way, dove sei riuscita a rendere alla perfezione l'idea di quella natura e forza vitale che la caratterizzano e dell'impatto emotivo che possono avere su chi li visita.

Chissà che questo non segni anche l'inizio di una lunga serie di viaggi nell'isola di Smeraldo, per rispondere al richiamo di quella realtà che ti attira di più.

Spero di vederti attiva anche nella nostra community, Serena, dove tu e Marco potrete condividere questa passione per l'Irlanda appena sbocciata.

Marcella
Posted Thu 20 Sep 2018 9:59 PM
Question

Similar Topics